peru, macchu picchu e lama insieme ai turisti

I colori caldi della Giordania

Visitare la Giordania significa scoprirne tutti i suoi caldi colori e soprattutto esplorare città moderne e antiche come la capitale Amman e Petra. Anche il Mar Morto e tante altre località rappresentano le migliori attrazioni turistiche da non perdere quando si pianifica un viaggio in Giordania.

Questo territorio è uno dei paesi più belli che si possano mai visitare, poiché offre l’opportunità di esplorare antichi siti archeologici, immergersi nelle acque del Mar Rosso o ancora passeggiare attraverso canyon e sotto le stelle del deserto.

Con una gamma così diversificata di cose da vedere e da fare in Giordania, pianificare un tour in questa terra dai caldi colori è quindi sicuramente un must.

Per tale motivo il consiglio è di organizzare il viaggio tramite un’agenzia di viaggi o un tour operator che vantano una vasta esperienza nel settore, e soprattutto sono in grado di stabilire itinerari nel miglior modo possibile e renderli personalizzabili in base a budget e esigenze.

Esplorare la cittadella di Amman

Arroccate sulla collina di Jebel Al Qala’a che domina la capitale della Giordania, si trovano le antiche rovine della cittadella di Amman.

Il sito situato vicino al centro omonimo e che è la capitale del Paese, risale all’VIII secolo aC e comprende spettacolari rovine romane tra cui il Tempio di Ercole, il Palazzo degli Omayyadi, una chiesa bizantina e il Museo Archeologico della Giordania.

Si tratta tra l’altro di un ottimo posto per catturare alcuni scatti incredibili delle rovine circondate dall’edificio color beige della città vecchia.

In occasione di questo tour vale tuttavia la pena concedersi abbastanza tempo per esplorare il vicino Teatro Romano, così come i negozi locali, i tanti murales e i pittoreschi caffè del centro di Amman.

cittadella Amman Giordania

Ammirare la città perduta di Petra

Petra è senza dubbio uno dei migliori posti da visitare in terra di Giordania.

La città antica risale al V secolo a.C. ed è un Patrimonio Mondiale dell’UNESCO e una delle 7 meraviglie del mondo.

La Città della Rosa Rossa così conosciuta, è famosa tra l’altro per la sua architettura ellenistica che è straordinariamente ben conservata.

Il contesto inoltre è costituito da una serie di tombe, templi e monasteri scavati nella roccia rossa che si trova a Wadi Musa (la valle di Mosè).

Anche in questo caso una macchina fotografica è indispensabile per immortalare alcune delle più belle location della terra di Giordania.

Visitare il Wadi Rum

Il Wadi Rum è il deserto più importante della Giordania ed è situato tra Petra e Aqaba.

Si tratta inoltre di uno dei luoghi più isolati da ammirare in questo territorio, poiché è noto per le sue splendide dune di sabbia di colore rosso brillante, le cime rocciose delle montagne e gli antichi siti archeologici.

Il Wadi Rum spesso viene associato al paesaggio di Marte, tanto è vero che per decenni è stato scelto come set cinematografico di numerose pellicole Hollywoodiane tra cui Lawrence d’Arabia e Guerre Stellari.

Il Wadi Rum inoltre è la patria delle tradizionali tribù beduine molte delle quali risiedono ancora lì, e continuano a praticare le loro antiche tradizioni nomadi con modi unici per sfruttare le risorse della terra nonché in grado di offrire supporto ai turisti.

Le suddette tribù infatti offrono pernottamenti nei loro campi e feste tradizionali.

Un tour in fuoristrada oppure un giro in cammello durante il giorno è in tal senso qualcosa di indimenticabile, anche se nulla è paragonabile ad una passeggiata di notte sotto le stelle e un cielo blu cobalto.

riproduzione di nave vichinga che naviga in norvegia
riproduzione di nave vichinga che naviga in norvegia

Galleggiare nel Mar Morto

riproduzione di nave vichinga che naviga in norvegia

Situato sul lato occidentale della Giordania lungo il confine con Israele, il Mar Morto è il punto più basso della terra. La ragione del nome è perché il contenuto di sale è così denso (circa il 34%) che nulla può sopravvivere nelle sue acque; infatti, non c’è assolutamente vita marina in questo immenso bacino idrico.

Da ciò si evince che essendoci livelli di sale 4 volte superiori a quelli dell’oceano, l’acqua è estremamente galleggiante per cui questa esperienza vale sicuramente la pena da vivere in occasione di una visita in terra di Giordania.

Optare per immersioni nel Mar Rosso

Per gli amanti del mare limpido e della barriera corallina in occasione di un tour in Giordania, da non perdere è una visita ad Aqaba sul Mar Rosso.

Il sito si presenta infatti con incredibili relitti di navi, formazioni coralline e una vita marina a dir poco unica, per cui non c’è da stupirsi che il Mar Rosso sia una delle destinazioni più famose al mondo.

Inoltre ci sono molti Dive Center situati nel centro di Aqaba o nell’area di South Beach, dove molti siti di immersione sono accessibili direttamente dalla riva.

Con acqua calda tutto l’anno e ottima visibilità, il contesto è il luogo perfetto sia per i principianti che per i subacquei esperti.

Mar Rosso Giordania

Esplorare l’antica città di Jerash

A poco meno di un’ora di auto a nord di Amman si trova l’antica città di Jerash con delle rovine romane tra quelle meglio conservate al di fuori dell’Italia, grazie soprattutto al fatto che sono rimaste nascoste per secoli sotto la sabbia del deserto fino a quando non si è deciso di portarle alla luce all’inizio del 1900.

Dal punto di vista storico va sottolineato che Jerash conobbe il suo apice durante l’era di Alessandro Magno (intorno al 330 a.C.), quando la città era conosciuta come Gerasa e si stimava che la popolazione fosse compresa tra 10.000 e 25.000 unità.

Le rovine greco-romane coprono infine una vasta area, quindi c’è da aspettarsi di camminare molto se si intende esplorarle in gran parte.

Antica città romana Jerash
Rovine Romane Jerash

Avventurarsi con il canyoning a Wadi Mujib

Una delle cose più apprezzate da fare in Giordania è sicuramente quella di optare per il canyoning a Wadi Mujib.

Si tratta infatti di un’attività che offre una dose di adrenalina per chi cerca un po’ di avventura.

Nello specifico il Wadi Mujib è un fiume d’acqua dolce alimentato da sette affluenti che sfocia nel Mar Morto, e la navigazione nel canyon richiede di guadare l’acqua zampillante che in alcune parti sale sopra l’altezza della testa.

Ci sono tuttavia corde e scale appositamente posizionate per guidare il percorso di 1 km fino a monte dove termina in una splendida cascata.

 

wadi mujib

Articoli correlati

Egitto – viaggio nella storia

Egitto – viaggio nella storia

Leggende, storie antiche e affascinanti, bellezze naturali, un deserto sconfinato e la più bella barriera corallina del mondo. Siamo in Egitto, nella terra che congiunge l'Africa all'Asia e che da entrambe ha ereditato misteri e sacralità, cultura e fascino, avventura...

leggi tutto
Perù: fra tradizione e luoghi magici

Perù: fra tradizione e luoghi magici

Tutto ciò di cui avete bisogno per un viaggio in Perù è la curiosità. Questo Paese infatti ha una ricca e avventurosa storia da offrire. È una terra fatta di culture diverse e tradizioni, di riserve naturali e lingue autoctone, di tesori del patrimonio mondiale e di...

leggi tutto

Scarica la nuova App OffriViaggi

Clicca sul qr-code o inquadralo con la fotocamera del tuo cellulare.