Giappone, un Paese sospeso tra tradizione e modernità
Il Giappone è un Paese particolare, perché una cultura millenaria, tradizioni ancora profondamente radicate e un’attitudine decisamente moderna e proiettata verso il futuro. Proprio per questo motivo un viaggio nell’arcipelago giapponese consente di percorrere diversi itinerari, all’insegna del divertimento più sfrenato oppure dello spirito originario del Paese. In ogni caso si può fruire della proverbiale efficienza giapponese, che viene declinata in una rete di mezzi pubblici altamente sviluppata e organizzata. All’interno delle città, soprattutto nella capitale Tokyo, il mezzo migliore per spostarsi è il treno ad alta velocità (i famosi shinkansen), anche se i collegamenti ferroviari coprono l’intero territorio. Comunque il mezzo più diffuso e rapido per spostarsi risulta essere l’aereo: infatti sono presenti ben 90 aeroporti che collegano le città interne e coprono numerose tratte internazionali. Inoltre bisogna tenere a mente che la rete ferroviaria Japan Railways mette a disposizione esclusiva dei turisti il Japan Rail Pass, che permette di fruire anche del servizio di traghetti e di autobus convenzionati. Deve essere acquistato dall’estero, quindi da questo punto di vista è bene fare affidamento su di un tour operator efficiente e competente per organizzare il proprio viaggio in ogni dettaglio.

Quando fare una vacanza in Giappone
Il Giappone ha un’estensione di 3.000 chilometri da nord a sud: in genere presenta un clima temperato (le temperature nella maggior parte dei casi non scendono sotto i 15°C), tuttavia alcune regioni hanno un periodo ideale per essere visitate. Di conseguenza è bene verificare le caratteristiche della propria meta e il mese scelto per la vacanza. La soluzione migliore è andare in Giappone in primavera oppure in autunno: nel primo caso si può assistere allo spettacolo dei ciliegi in fiore, un evento che non si può mancare e che rappresenta una tradizione nell’arcipelago. In alternativa la stagione autunnale si caratterizza per lo spettacolo del foliage. Occorre prenotare con largo anticipo, soprattutto se si vuole visitare le grandi mete internazionali del turismo oppure se si parte in corrispondenza in un grande evento. In genere settembre è molto ricco di eventi, quindi ottobre rappresenta un periodo di calma dove gustare in tranquillità le bellezze e le opportunità locali. Una manifestazione che attira migliaia di turisti e che è molto amata dai giapponesi è la Golden Week, che si svolge dal 29 aprile al 5 maggio. Si tratta della Settimana d’Oro delle feste primaverili giapponesi, quindi è bene partire a maggio al termine dell’evento. Si sconsiglia un soggiorno durante l’estate, caratterizzata dalla stagione delle piogge e da altissimi livelli di umidità.

Cosa fare e vedere in Giappone: le diverse isole e regioni
Il Giappone è composto da diverse isole, ognuno caratterizzato da elementi peculiari. Tohoku, chiamato anche Honshū Settentrionale, presenta ancora caratteri rurali e paesaggi ampi e dal fascino misterioso. Si tratta dell’ultima regione passata sotto il controllo centrale, quindi il territorio è costellato di città antiche, castelli in rovina e testimonianze di questo interessante passato. Anche Hokkaido non è legata alla modernità ed è coperta per oltre il 70% di foreste, vulcani e montagne. Di grande interesse sono le sue aree naturali protette (la più importante è rappresentata dal parco nazionale di Shiretoko) e dalle sue fonti termali naturali, più conosciute con il nome di onsen. Molto affascinante è la presenza di città antiche, ad esempio Hokodate, e di centri sofisticati, rappresentati dal capoluogo Sapporo. Per chi ama le montagne è imperdibile una visita nelle regione dell’Honshu centrale, dominata dalle Alpi Giapponesi. Qui è possibile praticate tutti gli sport sulla neve, soggiornando in una delle tante stazioni sciistiche: la più rinomata è Nagano. Inoltre il territorio è punteggiato da stazioni termali di alto livello.

La capitale Tokyo e i suoi dintorni
Quando si viaggia in Giappone non si può mancare di visitare la capitale: Tokyo racchiude in sé tutti gli aspetti contrastanti e pieni di fascino del Paese del Sol Levante. Al suo interno si trovano il lusso più sfrenato e locali elitari, soluzioni davvero economiche, edifici estremamente rigorosi e ordinati e un traffico caotico. Ospita alcuni dei più importanti monumenti e complessi dell’arcipelago, primo fra tutti il Palazzo Imperiale. Una sua particolarità è rappresentata dai Chidorigafuchi, splendidi fossati e canali che acquistano un fascino straordinario e risultano essere particolarmente spettacolari durante la primavera. Infatti durante l’Hanami sono attorniati da file di magnifici ciliegi in fiore che si riflettono sull’acqua. Inoltre a Tokyo esistono quartieri estremamente moderni, dove trionfano grattacieli, luci al neon e locali di ogni genere. I più frequentati sonoShibuya e Shinjuku. Altri luoghi di grande interesse nella capitale sono Ginza, Akihabara, Aoyama, Harajuku e la Baia di Tokyo. In secondo luogo la città è il punto di partenza per raggiungere il Monte Fuji, circondato dalla Regione dei Cinque Laghi. La cima è visitabile soltanto a luglio e ad agosto. Infine Nikko, a pochi chilometri di distanza, ospita un Patrimonio dell’Umanità, il fastoso complesso di santuari.

Scarica la nuova App OffriViaggi

Clicca sul qr-code o inquadralo con la fotocamera del tuo cellulare.

Pin It on Pinterest